Idrogeno non solo su strada: EasyJet pensa all’aereo Fuel Cell

main_Jet702Originally posted by: corriere della sera

EasyJet continua la ricerca di nuove soluzioni per i voli del futuro. È quasi pronto un rivoluzionario sistema di alimentazione a idrogeno e Fuel Cell, che permetterà alla compagnia di risparmiare ogni anno 50.000 tonnellate di carburante e le relative emissioni di CO2

Le attuali emissioni di 82.05 grammi di CO2 per passeggero ogni km, potranno così ulteriormente scendere del 7%. L’energia elettrica di questo complesso sistema ibrido non sarà utilizzata in volo in quanto non sarebbe minimamente sufficiente, ma può invece venire impiegata con profitto per tutte le manovre a terra. Così l’energia stoccata viene messa a disposizione di motori elettrici integrati direttamente nelle ruote dei carrelli, consentendo al velivolo di muoversi negli spazi degli aeroporti e sulle piste senza utilizzare carburante.

Se a una prima analisi può sembrare poco, basta pensare che le fasi di spostamento nei vari aeroporti, per EasyJet equivalgono a circa 4 milioni di km, cioè circa il 4% di tutto il carburante consumato. E come sempre accade nei sistemi a idrogeno, l’unico prodotto di scarto sarebbe l’acqua, che verrebbe subito riutilizzata per il circuito idrico interno. Le idee degli studenti dell’Universita di Cranfield sono state coordinate col lavoro del team EasyJet guidato dall’ingegnere capo Ian Davies

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: