Somministrazione orale di due antibiotici combinati in una singola unità posologica (“multi-pill”) per il controllo spazio-temporale del rilascio nello stomaco

brufani-2Autore del lavoro candidato: Alessandra Rossi

SINTESI CONTENENTE UNA BREVE DESCRIZIONE DEL LAVORO SVOLTO E DEI RISULTATI OTTENUTI: Dome Matrix è un’innovativa piattaforma tecnologica per il rilascio orale di farmaci, basata sull’assemblaggio di moduli individuali. Il prodotto è una “multi-pill” ottenuta dalla combinazione di due o più moduli contenenti uno o più farmaci. Il sistema modulare assemblato costituisce l’unità posologica e consente versatilità di dosaggio, combinazione di due o più farmaci, cinetica di rilascio su misura e personalizzazione della terapia per combattere più efficacemente la malattia. La tecnologia Dome Matrix è stata utilizzata per fabbricare moduli di rilascio di amoxicillina e claritromicina, combinati in una singola forma di dosaggio progettata per galleggiare sul contenuto gastrico. L’obiettivo era di mantenere la concentrazione intra-gastrico degli antibiotici utile per l’eradicazione dell’Helicobacter Pylori. I moduli aventi la forma di un disco con basi curvate sono stati formulati come matrici idrofile. I moduli di rilascio di forma cilindrica presentano una base concava e una convessa. La loro sezione assiale appare come una cupola, da cui deriva il nome assegnato a tale modulo di “Dome Matrix”. Due moduli di claritromicina sono stati assemblati per incastro della base concava di un modulo con la base concava di un altro modulo, creando una camera d’aria interna. Ai due moduli di claritromicina sono stati aggiunti, in sequenza, un modulo di claritromicina e due moduli di amoxicillina. La forma di dosaggio finale era quindi costituita da un sistema assemblato galleggiante, costituito da tre moduli di claritromicina e due di amoxicillina, in cui il meccanismo di rilascio del farmaco non interferiva con il meccanismo di galleggiamento. Studi in vitro in succo gastrico simulato hanno mostrato un immediato galleggiamento del sistema assemblato che durava 5 ore. Inoltre, i profili di rilascio dei farmaci dai moduli singoli e dai sistemi assemblati esibivano una velocità lineare durante il galleggiamento per almeno 8 ore. Dai dati di dissoluzione in vitro è stato possibile di predire le concentrazioni dei due antibiotici nello stomaco. Le concentrazioni si mantenevano per tutto il tempo del galleggiamento a valori significativamente più elevati rispetto alle concentrazioni minime inibenti (MIC). Inoltre, uno studio in vivo nel cane ha confermato un lento rilascio di claritromicina e di amoxicillina dal sistema assemblato durante la sua permanenza nello stomaco per almeno 4 ore.