Radar laser per la misura remota di gas vulcanici

VulcaniAutore del lavoro candidato: Luca Fiorani

SINTESI CONTENENTE UNA BREVE DESCRIZIONE DEL LAVORO SVOLTO E DEI RISULTATI OTTENUTI: Il radar laser per la misura remota dei gas vulcanici ha effettuato nell’ottobre 2014 la prima misura mondiale di biossido di carbonio in un pennacchio vulcanico con questo metodo. Grazie a un sistema di specchi mobili, il pennacchio vulcanico può essere scansionato in tutte le direzioni da grandi distanze e in pochi minuti, fornendo il valore di flusso di biossido di carbonio dal cratere. I geofisici hanno dimostrato che una crescita anomala di questo valore precede generalmente le eruzioni vulcaniche e può quindi essere utilizzato per allertare la popolazione. Questa ricerca ha richiesto lo sviluppo di tecnologie di punta (sorgenti laser impulsate a riga strettissima nell’infrarosso attorno a 2 micron) e l’assemblaggio di un sistema che, sebbene estremamente complesso, ha funzionato in maniera continua nell’ambiente severo in prossimità di un vulcano.

Annunci