Oleuropeina Aglicone ostacola la crescita di aggregati amiloidi tossici di Transtiretina

8667_31547Autore del lavoro candidato: Manuela Leri

SINTESI CONTENENTE UNA BREVE DESCRIZIONE DEL LAVORO SVOLTO E DEI RISULTATI OTTENUTI: La Transtiretina (TTR) è coinvolta in un sottogruppo di malattie amiloidi familiari o sporadici tra cui amiloidosi sistemica senile (SSA), polineuropatia e cardiomiopatia familiare amiloide (FAP / FAC) per le quali non è stata ancora trovata nessuna terapia efficace. Queste condizioni sono caratterizzate da depositi amiloidi extracellulari principalmente localizzati a livello del parenchima del cuore e nei nervi periferici la cui componente principale sono le fibrille amiloidi, attualmente considerati le principali responsabili di sofferenza cellulare. Queste ultime sono assemblamenti polimerici cresciute da monomeri di TTR misfolded, sia wt o da sue forme mutate, di cui sono note almeno 100 mutazioni puntiform i. La recente introduzione nella la pratica clinica di molecole sintetiche in grado di stabilizzare e ridurre l’aggregazione proteica fornisce il razionale per cercare molecole naturali efficaci in grado di interferire con l’aggregazione amiloide di TTR ostacolandone la comparsa di specie tossiche o favorendo la crescita degli aggregati innocui. Qui abbiamo effettuato un approfondimento biofisico e morfologico sulle caratteristiche molecolari della aggregazione di wt- e L55P-TTR coinvolti in SSA o FAP / FAC, rispettivamente. A questo scopo sono state utilizzate cellule modello cardiache di origine murina, HL-1 per dimostrare la capacità protettiva di Oleuropeina Aglicone (Olea), principale componente fenolica dell’olio extra vergine di oliva. In questo lavoro descriviamo le basi molecolari di tali interferenze e la conseguente riduzione della citotossicità data da aggregati di TTR. I nostri dati offrono la possibilità di convalidare e ottimizzare l’uso di OleA o come base strutturale per progettare e farmaci promettenti contro le patologie correlate ad aggregazione di TTR che potrebbero entrare in una fase di sperimentazione clinica.

Annunci