La Biobanca all’Istituto Europeo d’Oncologia: un percorso versa la sicurezza e l’innovazione

Autore del lavoro candidato: Giuseppina Bonizzi

SINTESI CONTENENTE UNA BREVE DESCRIZIONE DEL LAVORO SVOLTO E DEI RISULTATI OTTENUTI: La ricerca scientifica è parte integrante della missione dell’ Istituto Europeo d’Oncologia (IEO) fin dalla sua fondazione, nella convinzione che l’integrazione tra clinica e ricerca costituisca un volano per l’identificazione di cure innovative. Il futuro della ricerca in campo oncologico sarà sempre più orientato a creare terapie personalizzate. Questo nuovo sviluppo scientifico necessità di un approccio attivo e partecipe del paziente. Pertanto, lo IEO, ha realizzato una Biobanca di campioni biologici (IEO Biobank for Translational Medicine – B4MED -) che prevede la raccolta di campioni biologici ed informazioni cliniche dei nostri pazienti. Nella convinzione che la partecipazione attiva del paziente sia funzione di una corretta informazione, IEO ha ideato una serie di strumenti e percorsi: • Video, sotto forma di cartoon, trasmesso nella sale d’attesa e sul sito internet • Brochure riepilogativa, sotto forma di cartoon (Allegato) • Formazione di personale qualificato per illustrare e discutere con il paziente la modulistica contenente l’informativa integrale • Segnalibro, come ricordo e ringraziamento dell’atto di generosità a cui hanno partecipato (Allegato) Tutto il processo di comunicazione sopra descritto, disponibile in lingua italiana ed inglese, si conclude con la firma di un Accordo di Partecipazione (Consenso Informato) recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale Bioethics (A Trust-Based Pact in Research Biobanks. From Theory to Practice.Sanchini V, Bonizzi G, Disalvatore D, Monturano M, Pece S, Viale G, Di Fiore PP, Boniolo G. Bioethics. 2015 Aug 26.). Grazie all’aiuto di questo approccio altamente innovativo sono stati ottenuti i seguenti risultati dal 2011 ad oggi su circa 22.000 pazienti coinvolti: • Il 99.8% dei pazienti ha fornito il consenso alla ricerca • Il 2% dei pazienti ha scelto la modalità anonima del trattamento dei dati • il 98% dei pazienti si è dichiarato disponibile ad essere informato sui dati provenienti da eventuali studi basati sul proprio campione. • Il nostro Accordo di Partecipazione è composto da molteplici punti, non reciprocamente vincolanti (vedi allegato), viene raccolto in forma informatica e comunica direttamente con il Software utilizzato per tracciare i campioni biologici. Questo aspetto è altamente innovativo ed unico perchè permette la totale protezione e sicurezza della privacy. Ogni campione biologico può essere utilizzato solo ed unicamente per il progetto ricerca per il quale il paziente ha fornito il consenso. Il paziente ha pertanto la possibilità di partecipare attivamente alle varie attività di ricerca del nostro istituto, in qualità di “Cittadino Scienziato”, con la garanzia di totale riservatezza e protezione dei dati Sensibili e Genetici. Tutto ciò consente di affermare che è finita l’epoca dei tubi con scritto sopra le iniziali e la data di nascita e l’epoca del non poter sapere cosa viene fatto con il mio campione!

Annunci